Home > News > Quando bere un caffè non è soltanto una questione di caffè

Quando bere un caffè non è soltanto una questione di caffè


     E' dello scorso 25 Novembre la notizia apparsa su Adnkronos e ripresa successivamente da Comunicaffè, secondo cui l'assunzione di caffè estratto da sistemi monodose in plastica o alluminio comporterebbe il conseguente assorbimento di ftalati, dannosi per la salute umana. Tutto ciò è emerso da una ricerca condotta in collaborazione con il CNR dal professor Carlo Foresta, ordinario di Endocrinologia all'Università degli Studi di Padova e Presidente della Fondazione Foresta Onlus, che ha analizzato il contenuto di ftalati all'interno dei caffè provenienti da capsule, e scoperto che questi agenti chimici possono agire negativamente sulla fertilità soprattutto maschile. Il professor Foresta ha concluso la ricerca mettendo in guardia dal creare falsi allarmismi, poiché non è ancora stabilito il valore soglia oltre il quale queste sostanze si possano definire nocive, tuttavia egli ha posto l'accento sul fatto che anche se in quantità limitata, l'assunzione di questo tipo di caffè contribuisce a raggiungere insieme ad altri fattori livelli allarmanti.

 

Da questo articolo parte la riflessione di una azienda, la nostra, che si è sempre adoperata per offrire prodotti di qualità con un occhio di riguardo alla salute. Questa attenzione si esprime per noi nelle cialde in carta tessuto, che proponiamo da sempre al posto delle capsule; e non è soltanto un discorso di salute umana, basti pensare ai tempi di smaltimento dei materiali di cui si compone la capsula, e all'impatto che quindi quest'ultima ha anche a livello ambientale.

Per questo noi di Caffè Haiti Roma proponiamo da anni una linea di cialde in carta tessuto biodegradabili e compostabili, di caffè sia tradizionale che certificato biologico ed equosolidale.

 

Per visionare la vasta gamma del monoporzionato Haiti Roma vi invitiamo a visitare la sezione E-Shop.

 

(28/11/2016)

Condividi: